14 settembre 2014

La Passeggiata del Giappone

Il laghetto artificiale dell'EUR
Il laghetto artificiale dell'EUR
A chi vive a Roma sarà certamente capitato di passeggiare nella zona del laghetto dell'EUR (vedi foto), il verde del parco così regolare e ordinato intorno agli edifici moderni è un paesaggio rasserenante, offerto non solo ai visitatori intenzionali, ma anche a chi, magari di passaggio e di fretta, cerca di raggiungere gli uffici poco distanti.

I lettori di questo blog appassionati di botanica, e tutti coloro che hanno più tempo per gustarsi i dettagli, potranno notare una particolarità interessante in questo parco: moltissimi alberi sono della stessa specie, e che questa specie normalmente non si trova in Italia. Sono infatti tutti ciliegi da fiore, della splendida varietà giapponese. Come mai?
La posa del primo ciliegio (fonte: Istituto Luce)
La posa del primo ciliegio (fonte: Istituto Luce)
Una seconda particolarità è che il vialetto che attraversa il parco e gira tutto intorno al laghetto ha un unico nome: Passeggiata del Giappone.

Oramai avete capito: il Giappone in questo parco non è una coincidenza.

Questi ciliegi fanno parte dei 2500 donati dal Giappone all'Italia, in occasione della visita a Roma del primo ministro nipponico Nobusuke Kishi il 20 luglio 1959. Per questa occasione si inaugurò il nome del vialetto nel parco e il primo ciliegio piantato (vedi foto, fonte: archivio luce).

Per il Giappone questa varietà di ciliegi è strettamente legata alle loro tradizioni.
Coppia in costume tipico all'Hanami del 2014
Coppia in costume tipico all'Hanami del 2014
Le leggende giapponesi narrano di un sacerdote vissuto nel VII secolo e dotato di grandi capacità magiche, En-no-Ozuno (una sorta del nostro occidentale Merlino), che piantò i primi alberi di ciliegio in Giappone e che per proteggerli lanciò una maledizione contro chi avesse provato ad abbatterli.

Sta di fatto che il fiore del ciliegio, per la sua semplicità e la sua fragilità, è un simbolo di bellezza in Giappone, ed è tradizione millenaria che il periodo di fioritura dei ciliegi sia per loro la festa dell'osservazione di queste piante, una sorta di festa della bellezza, denominata 'Hanami'.

La fioritura durante l'Hanami 2014
La fioritura durante l'Hanami 2014

Fra la fine di marzo e i primi di aprile, ogni anno, consiglio ai miei lettori di vedere l'Hanami in questo parco: la comunità giapponese di Roma, con il consueto garbo che la contraddistingue, e anche i romani che lo sanno, festeggiano ogni anno l'Hanami all'ombra di queste piante con picnic e passeggiate, anche con i costumi tipici giapponesi (vedi foto).

La fioritura durante l'Hanami 2014
La fioritura durante l'Hanami 2014
I pochi giorni dell'anno in cui c'è la fioritura completa sono un interessante banco di prova per gli appassionati di fotografia, ma sopratutto sono uno splendido spettacolo della natura, che giustifica ampiamente la tradizione giapponese (vedi foto).

La passeggiata del Giappone è qui.